Bruxelles||Marco Campomenosi

Ucraina, Zanni e Campomenosi, dal Pd nessuna lezione, ci parlino dei loro alleati europei.

Dal responsabile sicurezza del Pd accuse ridicole, dalla sinistra solo illazioni e fake news già smentite dai fatti e dalla storia. È obiettivamente difficile prendere sul serio le parole di Borghi, che prova a dare lezioncine anti-Putin da un giornale che per anni ha collaborato con Mosca per diffondere l’allegato ‘Russia Oggi’ voluto dal Cremlino. Forse il Pd e la sinistra, prima di strumentalizzare in maniera vergognosa una tragedia come la guerra a soli scopi elettorali di politica interna, farebbero meglio a guardare in casa propria: perché non ci parlano del loro alleato europeo Gerhard Schröder, ex cancelliere tedesco, esponente di spicco dei socialisti in Ue, oggi più grande lobbista di Mosca in Europa? O del governo di Malta, guidato da loro alleati, che per anni ha garantito passaporti europei agli oligarchi russi vicini a Putin? Il Pd e la sinistra non hanno limiti alla sfrontatezza: da loro non accettiamo alcuna lezione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.